Corsi di studio in "Architettura"
Info: ssd.dicatea@unipr.it      0521905916
 Presentazionetecniche Logout
CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELL'EDILIZIA
 
 
     Manifesto degli studi                


CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELL’EDILIZIA (corso ad esaurimento)

-NUOVO ORDINAMENTO- (classe L-17)

 

Criteri seguiti nella trasformazione del corso da ordinamento 509 a 270

Il presente corso di laurea, con carattere professionalizzante, nasce come trasformazione, sulla base di quanto previsto dal DM 22 ottobre 2004 n. 270 e successivi decreti, del precedente corso di laurea avente la medesima denominazione, in essere dall'anno accademico 2000-2001 e realizzato sulla base del DM 509/99 (Tecniche dell'Edilizia classe 4). Tale trasformazione nasce non solo dalla necessità di accorpare corsi già inseriti all'interno del precedente corso di studio ma anche dall'adeguamento dimensionale nei carichi didattici dei diversi settori scientifici disciplinari di base e caratterizzanti i quali hanno avuto una diversa evoluzione nell'arco dei sette anni

passati che di dotazione di organico sia in termini di attività di ricerca sviluppata.

Tutto ciò anche al fine di adeguare meglio la formazione prevista ad un quadro culturale e professionale in costante trasformazione.

In tale senso occorre precisare che, vista la presenza all'interno della Facoltà di un ulteriore corso di laurea della medesima classe (Scienza dell'architettura classe 17 ex classe 4) questo corso è nato e rinasce tuttora dalla necessità di differenziare pur nel medesimo ambito architettonico una figura professionale maggiormente rivolta al settore delle costruzioni delle imprese edilizie e del mondo dei lavori edilizi pubblici e privati.

 

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Laurea in Tecniche dell'Edilizia sarà orientato alla formazione di una figura professionale in grado di conoscere i caratteri tipologici, strutturali e tecnologici di un organismo edilizio nelle sue componenti costruttive, fisico - ambientali, economiche e produttive. Il campo di applicazione di queste conoscenze sarà rivolto sia all'edilizia esistente che alla realizzazione di nuovi organismi edilizi e di infrastrutture. Le competenze specifiche del laureato riguarderanno le attività connesse con il rilevamento di aree e manufatti edilizi, l'organizzazione e la conduzione del cantiere edile, la gestione e la valutazione economica dei processi edilizi. In questo ambito i laureati potranno svolgere attività qualificate presso enti pubblici e privati, istituzioni volte alla conservazione nonchè presso aziende e studi professionali operanti nei settori della progettazione edilizia e della costruzione. I laureati potranno inoltre svolgere autonomamente l'attività professionale prevista per il corrispondente livello di studi (architetto iunior, pianificatore iunior, ingegnere civile iunior, ecc.) Il percorso formativo previsto tenderà a sedimentare progressivamente nel corso dei tre anni le conoscenze delle undici aree disciplinari in conformità alla direttiva 85/384 CEEC. Il percorso formativo si realizzerà sia attraverso forme laboratoriali che attraverso corsi monodisciplinari ed integrati. Nei primi due anni sarà privilegiata la forma laboratoriale degli insegnamenti mentre nel terzo la forma integrata o monodisciplinare.

 

Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio

 

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

I laureati dovranno:

         conoscere i fondamenti della Storia dell'architettura (verificata attraverso specifici esami a conclusione dei corsi di Storia dell'architettura Antica e Medioevale, Storia dell'Arte e dell'Architettura Contemporanea) nonchè gli strumenti e le forme della Rappresentazione oltre agli aspetti metodologici della Matematica. Dovranno inoltre conoscere i principi fondamentali della Geometria e delle altre scienze applicative, tra cuila Geometria Descrittiva, per poter interpretare e descrivere i problemi tipici della definizione delle forme dell'architettura nello spazio (verificate attraverso uno specifico esame a conclusione del corso di Rilievo dell'architettura). I risultati di apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso specifici laboratori a frequenza obbligatoria in cui, con l'ausilio di esercitazioni costanti, si tenderà a produrre un'elaborazione finale in grado di sintetizzare un percorso didattico complessivo costituito dal laboratorio di Matematica e dal laboratorio di Rappresentazione.

         possedere adeguate conoscenze tecnico-scientifiche riguardanti gli aspetti comportamentali e fisico- tecnici connessi agli ambienti antropici, nonché alla progettazione degli impianti tecnici confacenti gli apparati inseriti nelle architetture. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati all'interno di corsi monodisciplinari e attraverso uno specifico esame annuale di Fisica tecnica industriale e/o ambientale.

 

 Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

I laureati dovranno:

         essere in grado di intervenire su opere di architettura esistenti attraverso l'applicazione delle conoscenze e delle caratteristiche strutturali e tecnologiche, con specifiche nozioni sulle più diffuse teorie del Restauro, nonché delle tecniche realizzative degli interventi di consolidamento. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso specifici esami a conclusione dei corsi di Caratteri costruttivi dell'architettura storica, di Rilievo dell'architettura storica, nonché di Teoria del Restauro e del Consolidamento degli edifici. Saranno previste specifiche esperienze nell'ambito dei materiali e degli elementi costruttivi, con specifiche visite presso ditte ed imprese costruttrici, nonché seminari rivolti a migliorare i rapporti con il mondo del lavoro nelle componenti costruttive dell'architettura;

         essere in grado di operare, attraverso metodi, tecniche e strumenti aggiornati, sugli aspetti costruttivi e strutturali inerenti il processo di realizzazione dei manufatti edilizi, nonché la loro fattibilità tecnica e giuridica. I laureati dovranno inoltre conoscere le tecniche organizzative di cantiere, anche in merito agli aspetti di sicurezza dei lavoratori, nonché i costi delle opere da realizzarsi. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso laboratori di Costruzione e di Tecnologia, a frequenza obbligatoria, in cui con l'ausilio di esercitazioni costanti si tenderà a produrre un'elaborazione finale in grado di sintetizzare il percorso didattico complessivo. Si prevedono pure due specifici esami a conclusione di corsi monodisciplinari dedicati ai cantieri e alla legislazione specifica;

         essere capaci di utilizzare le tecniche e gli strumenti necessari alla progettazione di opere architettoniche, anche attraverso lavoro di gruppo ed esperienze collettive, simili a quelle che si riscontreranno negli ambienti di lavoro del campo di interesse, ad un livello che anche attraverso l'uso di libri di testo avanzati, includa la conoscenza di temi d'avanguardia nel campo dell'architettura. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso laboratori di Progettazione per i primi due anni di corso, sempre della tipologia sopra esposta. I risultati attesi saranno conseguiti dopo il superamento degli specifici laboratori di Progettazione comprensivi dei temi inerenti i Caratteri distributivi e i Caratteri tipologici dell'architettura.

 

Autonomia di giudizio (making judgements)

I laureati dovranno:

         essere capaci di applicare le conoscenze e le capacità di comprensione in modo da dimostrare un approccio professionale al loro lavoro e dovranno possedere competenze adeguate per ideare, sostenere argomentazioni, nonché risolvere problemi nel campo architettonico. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso specifiche esposizioni, anche con strumenti multimediali adeguati, con particolare riferimento al laboratorio di sintesi finale in cui verranno esposte pubblicamente le diverse argomentazioni; il superamento del quale farà conseguire l'idoneità necessaria al conseguimento del titolo di studio;

         avere la capacità di raccogliere e di interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, provenienti da archivi, testi normativi, banche dati informatiche al fine di sviluppare una propria riflessione nell'ambito delle soluzioni urbanistiche ed economico-estimative proposte. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso specifici esami a completamento dei corsi di Analisi dei sistemi urbani e di Pianificazione del territorio nonché di Estimo , di Valutazione economica dei progetti e di Legislazione.

 

Abilità comunicative (communication skills)

I laureati dovranno:

         essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta ed orale, una lingua - oltre all'italiana - a scelta fra inglese, francese, tedesco o spagnolo. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso una specifica prova di valutazione con docenti di lingua madre;

         saper comunicare informazioni, idee e soluzioni a interlocutori specialisti e non, attraverso i più moderni sistemi informatici di documentazione di elaborazione e simulazione dei risultati. Gli esiti d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso l'utilizzazione di questi strumenti in diverse esposizioni pubbliche ed in particolar modo nel laboratorio di sintesi finale.

 

Capacità di apprendimento (learning skills)

I laureati dovranno avere sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono necessarie per intraprendere gli studi successivi (in particolare la laurea magistrale in Architettura proposta dalla Facoltà) con un alto grado di autonomia. I risultati d'apprendimento che verranno conseguiti saranno verificati attraverso la valutazione complessiva del percorso didattico nonché di un tirocinio da realizzarsi presso studi professionali o istituzioni pubbliche e private attinenti le costruzioni edilizie nelle loro varie applicazioni.

 

Conoscenze richieste per l'accesso

Per l'accesso al corso di Laurea occorre essere in possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Gli studenti vengono ammessi annualmente al primo anno del Corso di Studi a numero programmato ( art. 1 della L. 264/99) fissato dal Consiglio di Facoltà e vengono selezionati in base ad un test predisposto a livello nazionale secondo la normativa vigente e che si svolge contemporaneamente nei principali Atenei italiani.

Le attività formative indispensabili per sostenere il test di ammissione sono quelle formulate sulla base dei programmi ministeriali della scuola medio superiore negli ambiti della cultura generale, della Storia, della Matematica e della Fisica nonch'è del Disegno e della Rappresentazione.

 

Caratteristiche della prova finale

Superamento, con idoneità, del laboratorio di sintesi finale volto alla definizione di un progetto strutturale il cui campo di indagine e applicazione si estende dal particolare tecnologico al calcolo costruttivo.

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

I laureati di questo Corso di Laurea in Tecniche dell'Edilizia saranno in grado di svolgere attività quali tecnici nel settore dell'architettura presso settori specifici di imprese pubbliche e private, in particolare presso uffici preposti alle costruzioni edilizie, nonché presso studi professionali di architettura e di ingegneria edile, collaborando con i professionisti stessi alla progettazione degli interventi edilizi. Il laureato, dopo il superamento dell'Esame di Stato, potrà svolgere autonomamente l'attività professionale prevista per il corrispondente livello di studi (architetto iunior, pianificatore iunior, ingegnere civile iunior, ecc.) così come da classificazione ISTAT gruppo 2 classe 2 categoria 2 e nelle diverse voci professionali.


Ultimo aggiornamento: 14/06/2012 13:43
HOMEPSSH   http://woda.sourceforge.net/